Come costruire un armadio angolare

Un armadio angolare può costituire una soluzione perfetta per una stanza in cui gli spazi sono ridotti ai minimi termini e ogni centimetro quadrato merita di essere ottimizzato il più possibile: ideale, per esempio, per gli angoli apparentemente inutili dei locali sottotetto e delle mansarde.

Nella maggior parte dei casi, infatti, le falde dei tetti – in presenza di una mansarda – si congiungono con pareti la cui altezza è di poche decine di centimetri; tale caratteristica fa sì che lo spazio che si crea difficilmente possa essere sfruttato, se non appoggiandovi oggetti (scatole, valigie, libri) in maniera disordinata. In questi casi, un armadio angolare fai da te consente di soddisfare ogni tipo di necessità, e in più si rivela davvero comodo.

Poiché ogni mansarda ha caratteristiche, forme e misure differenti, non si possono dare indicazioni universali a proposito di altezze, larghezze e lunghezze; si può però, fornire consigli per dare vita a un lavoro preciso, tenendo conto che un armadio di questo tipo dovrà essere munito di rotelle che consentiranno di spostarlo avanti e dietro, a seconda di come sarà necessario.
Per quel che riguarda la profondità della struttura, per esempio, esse deve garantire all’armadio di poter scorrere sul pavimento perché esso possa far vedere la parte più interna. L’altezza della parete posteriore, invece, deve essere uguale all’altezza della parete su cui la falda del tetto si appoggia meno l’altezza delle rotelle situate sotto la base dell’armadio. Per la larghezza, invece, non ci sono limiti o vincoli: dipende dalle necessità del caso.

armadio angolare Offerte su Amazon

Chiudi il menu