Come riparare l’intonaco

L’intonaco spesso si spella oppure presenta delle fessure o, ancora delle crepe. In questa guida troverai tutte le informazioni utili per poter riparare l’intonaco, senza così ricorrere ad un muratore che richiede un bel pò di soldi per la sua manodopera.

Un intonaco vecchio può presentare tre tipi di difetti. Trascuriamo volutamente il caso dell’intonaco che si stacca dal muro a grandi pezzi perchè evidentemente allora non si parla più di piccole riparazioni ma è necessario l’intervento di un muratore che asporti completamente l’intonaco vecchio e lo sostituisca con uno nuovo.

Se l’intonaco si spella (cioè si staccano scaglie sottili, più o meno estese) vuol dire che la parete o il soffitto ha subito troppe tinteggiature l’una sull’altra, e le ripetute bagnature e asciugature hanno indotto sul cumulo diversi strati tensioni tali che hanno provocato il distacco dei punti di minore aderenza. Il solo provvedimento efficace è una raschiatura completa di tutta la parete fino a rimettere a nudo l’intonaco originale, oppure la prima tinteggiatura.

Occorre una spatola d’acciaio e molta pazienza. Per facilitare il distacco delle scaglie (ed evitare di riempire la casa di polvere) si può preventivamente inumidire la parete con una spugna o con un grosso pennello da imbianchino. Se l’intonaco presenta fessure molto sottili anche se lunghe, bisogna anzitutto controllarne la natura: se si diramano in tutte le direzioni si tratta molto probabilmente di un normale assestamento sia dell’intonaco sia del muro.

Se invece le fessure sono quasi esclusivamente orizzontali e tendono ad allargarsi, potrebbero essere indice di cedimento del pavimento, troppo caricato di mobili pesanti (in tal caso è bene far fare un sopralluogo a un tecnico). Stabilito che le fessure sono innocue, provvedi a pulirle accuratamente, raschiando l’interno con un angolo della spatola d’acciaio o con la punta di un coltello di scarto, poi stuccale bene. Quando lo stucco è asciutto spianalo con carta vetrata a grana grossa.

Se l’intonaco presenta vere e proprie crepe, infilaci la punta della spatola o un coltello robusto e fai leva, staccando tutto quello che viene facilmente via (tenendo presente che se l’intonaco non si stacca è meglio: non devi toglierlo per forza anche se è sano…). Verificato in tal modo il buono stato di conservazione generale, stucca con cura. Se le crepe sono piuttosto larghe, e se si è staccato qualche pezzo d’intonaco, invece dello stucco bisogna usare il gesso a presa rapida, stuccando poi eventualmente le piccole irregolarità.

intonaco Offerte su Amazon

Chiudi il menu